Cos'è

il servizio permette al cittadino l'installazione di tende a sbalzo o appoggiate in proprietà privata o su suolo pubblico.

Tende su suolo privato o balconi privati (ad uso esclusivo dei proprietari)
Occorre prendere visione del regolamento di arredo urbano per avere informazioni sulla tipologia, le dimensioni e le distanze della tenda in oggetto e darne comunicazione all'ufficio utilizzando l'apposito modulo prestampato, corredato da foto che documentino lo stato di fatto.
Se la tenda interessa un condominio bisogna anche attenersi alle regole condominiali.
Inoltrata la comunicazione, con la quale il richiedente dichiara di rispettare le norme del vigente regolamento comunale dell'arredo urbano, si può procedere all'installazione della tenda.

Tende su suolo privato ad uso pubblico o tende a sbalzo su suolo pubblico
Chi vuole installare una tenda su suolo privato aperto all'uso pubblico deve prendere visione del regolamento di arredo urbano per avere informazioni sulla tipologia, le dimensioni e le distanze della tenda oggetto di autorizzazione.
La richiesta di autorizzazione dovrà essere presentata in bollo utilizzando i moduli prestampati, corredata della documentazione obbligatoria descritta di seguito al menu "Cosa serve"

A chi si rivolge

Destinatari

Chiunque voglia istallare elementi di arredo su suolo privato, privato ad uso pubblico o tende a sbalzo su suolo pubblico

Chi può presentare

  • privato cittadino
  • amministratori di condominio
  • società e/o imprese individuali

Accedi al servizio

Come si fa

L'istanza di installazione, debitamente compilata, sottoscritta e corredata di tutta la documentazione prevista, potrà essere inviata digitalmente all'indirizzo PEC:

dipartimento3@pec.comune.rimini.it

oppure

consegnata a mano al protocollo generale con sede in Piazza Cavour, 158

(per ulteriori informazioni consultare menu uffici)

Cosa si ottiene
Autorizzazione per l'installazione di tende ai sensi del regolamento comunale

Cosa serve

Per installazione su suolo privato o balconi privati:

  • Comunicazione di installazione tenda;
  • documentazione fotografica;
  • elaborato grafico atto ad individuare le dimensioni e l'ubicazione della tenda (facoltativo);
  • relazione tecnica descrittiva della tenda (tessuto, colore, indicazioni su come è fatta ecc.).

Per installazione su suolo privato ad uso pubblico o tende a sbalzo su suolo pubblico:

  • Domanda di autorizzazione installazione tenda;
  • relazione tecnica descrittiva della tenda (tessuto, colore, indicazioni su com'è fatta ecc.);
  • documentazione fotografica;
  • elaborato grafico atto ad individuare le dimensioni e l'ubicazione della tenda;
  • Autorizzazione Soprintendenza Beni Ambientali ed Architettonici - *leggere al menù "Casi particolari";
  • N.O. Altri Enti; (facoltativo);
  • autorizzazione e/o deposito sismico (facoltativo).

Costi e vincoli

marca da bollo da euro 16,00 per la domanda di installazione su suolo privato ad uso pubblico o tende a sbalzo su suolo pubblico

Tempi e scadenze

Entro 30 giorni dalla presentazione, l'Ufficio darà luogo:

  • alla richiesta di integrazione di documenti o di chiarimenti, con sospensione del termine suddetto;
  • all'inoltro in soprintendenza per la relativa autorizzazione con sospensione del termine suddetto (in zona vincolata o di tutela);
  • al diniego per contrasto di quanto richiesto con le disposizioni vigenti.

trascorso il termine di 30 giorni, necessario per il perfezionamento del silenzio-assenso ai sensi dell'art. 20 Legge 241/90 e ss.mm.ii. l'istanza presentata è da ritenersi accolta e si potrà procedere all'installazione della tenda

Casi particolari

L'installazione di tende in area pubblica che privata all'interno di zone sottoposte a tutela monumentale o vincolo paesaggistico dovrà ottenere il rilascio della necessaria autorizzazione ai sensi dell’art.21 D.Lgs. n.42 del 22/01/2004 da parte della competente Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

La stessa Soprintendenza a seguito dell'invio della documentazione progettuale, rilascia entro 120 giorni dalla data di ricezione della richiesta la relativa autorizzazione o atto di diniego all'installazione.

Area di riferimento

Uffici

Qualità urbana
Via Rosapina 21, 47922 Rimini
Orari:

martedì 10:00 - 13:00
giovedì 10:00 - 13:00

Telefono:

+39 0541 704717
+39 0541 704902
+39 0541 704934

PEC:
dipartimento3@pec.comune.rimini.it

Ultimo aggiornamento

19/03/2021, 12:01