L'Aroldo in diretta sul maxischermo in piazza Cavour il 27 e 29 agosto

Cresce l’attesa per il doppio appuntamento con il debutto di Aroldo, l’opera, composta da Giuseppe Verdi per l’inaugurazione del nuovo teatro della città, andata in scena il 16 agosto 1857, che torna a Rimini il 27 e 29 agosto per la prima produzione lirica del rinato Teatro Galli­.

Cresce l’attesa per il doppio appuntamento con il debutto di Aroldo, l’opera, composta da Giuseppe Verdi per l’inaugurazione del nuovo teatro della città, andata in scena il 16 agosto 1857, che torna a Rimini il 27 e 29 agosto per la prima produzione lirica del rinato Teatro Galli­.

Come è ormai da tradizione, anche in occasione delle recite di Aroldo  venerdì 27 e domenica 29 agosto ore 21, sarà possibile seguire l'opera in diretta, attraverso la proiezione che verrà allestita sulla Piazza Cavour.

Un maxischermo dotato di un avanzato sistema tecnologico e di un accurato apparato di diffusione sonora, consentirà la fruizione dello spettacolo anche all'esterno, grazie al  sapiente allestimento curato da Sergio Metalli.

I posti saranno a sedere, numerati e distanziati per mezzo di tavolini.

L'accesso è gratuito previa prenotazione che potrà essere effettuata accedendo al sito del Teatro Galli.

www.teatrogalli.it

 

Aroldo è la prima produzione lirica del rinato Teatro Galli, “capofila” nel nuovo allestimento realizzato in collaborazione con i teatri della regione: Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, Teatro Municipale di Piacenza. In scena tra i protagonisti il soprano Lidia Fridman (Mina), il tenore Antonio Corianò (Aroldo), e il baritono Michele Govi (Egberto) affidati alla bacchetta di Manlio Benzi sul podio dell'Orchestra Luigi Cherubini e del Coro del Teatro Municipale di Piacenza nello spettacolo di cui lo scenografo Edoardo Sanchi, firma la regia e la drammaturgia assieme a Emilio Sala. Per questo nuovo Aroldo il cast creativo è formato da Isa Traversi che cura i movimenti scenici, Giulia Bruschi le scene, Elisa Serpilli e Raffaella Giraldi i costumi, Nevio Cavina le luci e Matteo Castiglioni che realizza i video e le proiezioni. 

Ultimo aggiornamento

05/08/2021, 12:53